Quali sono i fabbisogni nutrizionali di un gatto anziano?

Ageing cat standing indoors eating from a red bowl.
Le esigenze nutrizionali del gatto anziano sono molto diverse da quelle di quando era un gattino. Qui potrai scoprire gli alimenti specifichi per favorire il mantenimento del suo stato di salute.

Man mano che il tuo gatto invecchia, il suo organismo cambia, il che significa che anche l'alimentazione e il modo in cui lo nutri dovrà essere diverso. A partire da circa gli 11 anni di età, il tuo gatto è considerato "anziano" e richiede alimenti con formule nutrizionali specifiche, diverse da quelle delle fasi precedenti della sua vita.

Cosa succede all'organismo del tuo gatto quando invecchia?

Man mano che il gatto invecchia, a partire dall'età di circa 11 anni di età, noterai segni esterni che il suo corpo e il suo comportamento stanno cambiando.

Può dormire di più o comportarsi in modo differente, ad esempio essere meno socievole o più chiacchierone. Potresti una riduzione della lucentezza e della morbidezza del mantello. Man mano che le sue articolazioni invecchiano, può avere delle difficoltà nel camminare, saltare o pulirsi.

A livello organico, le sue funzioni stanno rallentando. Le sue difese naturali sono meno efficaci, così come la digestione. Eventuali problematiche del cavo orale, a carico dei denti o delle gengive, possono influenzarne l'appetito rendendo dolorosa la masticazione e causando a loro volta una perdita di peso. Anche le sue capacità olfattiva, gustativa e uditiva si riducono, e la loro resistenza allo stress diminuisce.

In questa fase è comune l'insorgenza di patologie tipiche, come la malattia renale cronica, il diabete, l'osteoartrite o l'ipertiroidismo, comunque, gestibili dal punto di vista farmacologico e nutrizionale.

Che impatto ha l'invecchiamento sulle esigenze nutrizionali del tuo gatto?

Poiché con l'invecchiamento le funzioni dell'organismo cambiano, il gatto, avrà bisogno di un'alimentazione diversa da qualsiasi altra fase della sua vita. 

Adesso il suo apparato digerente trova più impegnativo digerire e assorbire i nutrienti forniti dagli alimenti, in particolare grassi e proteine. La presenza di problematiche del cavo orale, a carico di denti o gengive, e dell'apparato digerente, potrebbero creare difficoltà durante l'assunzione e la digestione del cibo che consumava abitualmente. Fornire quindi alimenti dalla consistenza più morbida e simili a può favorirne l'assunzione.

La riduzione della capacità sensoriali (olfattive e gustative) può influire sull'appetito, quindi il suo cibo deve essere particolarmente appetibile affinché invogli il gatto a mangiarlo, continuando così a ricevere i nutrienti di cui ha bisogno.

Gatto in età avanzata seduto in casa accanto a una ciotola crema.

Di quali nutrienti specifici ha bisogno un gatto anziano?

L'alimentazione del tuo gatto anziano deve includere nutrienti specifici in grado di favorire il mantenimento del suo stato di salute e cercare di rallentare il progredire delle patologie associate all'invecchiamento. Ad esempio, la glucosamina, la condroitina e gli acidi grassi come EPA/DHA, insieme all'estratto di cozza verde, contribuiscono a supportare la mobilità nei gatti anziani. Questi nutrienti infatti favoriscono il mantenimento della salute delle articolazioni.

Ci sono poi alimenti specifici formulati con nutrienti di alta qualità che supportano la funzionalità digestiva. Tra questi nutrienti troviamo per esempio le proteine altamente digeribili così come la polpa di barbabietola e gli acidi grassi omega 3, EPA e DHA.

Tra le patologie che posso insorgere in questa fase della vita ci sono la malattia renale cronica e le problematiche alle basse vie urinarie. Il fosforo infatti è uno dei primi elementi ad accumularsi nel sangue dei gatti affetti da malattia renale cronica fino a raggiungere livelli tossici. Anche gli alimenti contenenti una quota maggiore di umidità o quelli formulati per aiutare ad aumentare l'assunzione di acqua sono utili, poiché favoriscono l'aumento del volume di urina e questo, a sua volta, riduce il rischio di formazione di calcoli urinari.

Le caratteristiche che dovrebbe avere un alimento formulato per il gatto anziano quattro: essere completo ed equilibrato, risultare facilmente digeribile, favorire il mantenimento del benessere del tuo gatto e rallentare i processi associati all'invecchiamento. Chiedi un consulto al tuo Medico Veterinario di fiducia per ottenere ulteriori consigli sugli alimenti specifici che meglio soddisfano questi quattro requisiti.

  • Età avanzata
Articoli correlati
Ageing cat lying down asleep on a cushion.

Consigli per la cura del gatto anziano

Ageing cat lying down indoors on the carpet.

Gestione degli ultimi anni di vita del gatto

Ageing cat lying down outside.

In che modo la vecchiaia influisce sui gatti