Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.
Salute e benessere

Come i fabbisogni nutrizionali del tuo cane cambiano con l'età

Ageing Irish Setter lying down indoors.
Quando il cane cresce e diventa adulto, i suoi fabbisogni nutrizionali cambiano e così anche la sua dieta. Leggi la nostra guida approfondita ai fabbisogni che cambiano.

I cuccioli in crescita, gli adulti e i cani maturi hanno tutti esigenze nutrizionali differenti. Di conseguenza, la dieta dovrà essere adatta ad ogni fase della vita al fine di assicurarsi che il cane rimanga in salute il più possibile.

Nutrizione dei cani anziani

I cani anziani hanno un fabbisogno nutrizionale decisamente diverso rispetto ai cuccioli e ai cani adulti. È quindi essenziale prestare la dovuta cura se si desidera che il cane rimanga in buona salute per tutta la vita. L'attività fisica regolare assicurerà che il cane mantenga massa muscolare e il peso corporeo sotto controllo. Si dovranno inoltre monitorare le condizioni di denti e pelo.

In termini di fabbisogno energetico, l'alimentazione dovrà adeguarsi al livello di attività dell'animale, il quale dipende dalla sua età e dal suo stato di salute. Un cane con artrosi si muoverà meno e consumerà meno energie, esponendosi al rischio di un dannoso aumento di peso. Una dieta a basso contenuto calorico è necessaria se il cane è in sovrappeso. È molto importante non considerare il ridotto entusiasmo verso l'esercizio fisico come una semplice conseguenza dell'invecchiamento. Il cane deve essere visitato per verificare se è affetto da qualche malattia.

Checkup medici e di peso regolari rappresentano il modo migliore per garantire che eventuali problematiche legate all'invecchiamento vengano diagnosticati in tempo.

Alimentazione per cani anziani

La vecchiaia è anche accompagnata da un cambiamento delle capacità digestive e da un particolare fabbisogno nutrizionale, per questo il cibo per cani anziani dovrà presentare le seguenti caratteristiche:

Maggiore contenuto di vitamine C ed E

Questi nutrienti hanno proprietà antiossidanti che proteggono l'organismo dagli effetti dannosi dello stress ossidativo legato all'invecchiamento.

Proteine di alta qualità

I cani in età avanzata sono meno propensi ad assimilare le proteine nella loro dieta rispetto ai cani più giovani, a causa della loro ridotta funzionalità digestiva. Migliorare la qualità delle proteine rappresenta quindi l'obiettivo primario. In alcuni paesi si pensa erroneamente che le proteine siano responsabili di insufficienza renale. In realtà non è così. L'insufficienza renale è una patologia cronica e irreversibile piuttosto frequente in età avanzata. Si consiglia di ridurre il contenuto di fosforo negli alimenti per rallentare la progressione della malattia. Tuttavia, è importante consultare prima il medico veterinario e fargli diagnosticare la patologia prima di attuare modifiche all'alimentazione.

Una maggiore proporzione di ferro, rame, zinco e magnesio

Questi nutrienti aiutano a mantenere pelle e pelo in buone condizioni. La loro inclusione sotto forma di sali organici, i quali sono molto più semplici da assimilare rispetto ai sali minerali, aumenta la probabilità della loro assimilazione da parte del metabolismo di cani con apparato digerente meno funzionante.

Maggiore qualità di acidi grassi polinsaturi

L'olio di soia, o ancora meglio, l'olio di borragine o olio di pesce, viene inoltre utilizzato per mantenere alta la qualità del manto. I cani di norma producono questi acidi grassi, ma l'invecchiamento può influenzare negativamente questo processo fisiologico.

Contenuto di fibre lievemente maggiore contribuisca all'effetto "massa"

Introdurre un maggiore contenuto di fibre aiuterà a limitare il rischio di costipazione, la quale può portare a una riduzione dell'attività fisica nei cani anziani.

Quando invecchiano, i cani soffrono sempre di più di problematiche dentali. Per assicurarsi che continuino a mangiare sufficientemente, dovranno essere considerati aspetti come forma, dimensioni e consistenza delle crocchette.

Cane adulto sdraiato su una coperta che mangia da una ciotola bianca e nera in casa.

Cibo per cani in età avanzata

Un cane che raggiunge i tre quarti della sua aspettativa di vita è considerato un cane anziano. I segni dell'invecchiamento iniziano a diventare sempre più visibili quando un cane raggiunge una certa età. I segni possono essere visibili verso i 12 anni nei cani di taglia piccola, i 10 anni nei cani di taglia media e gli 8 anni nei cani di taglia grande.

La nutrizione può contribuire a contrastare maggiormente i segni dell'invecchiamento quando i cani entrano in questa fase di vita. Questo li aiuterà a rimanere in salute il più a lungo possibile. I seguenti fattori sono particolarmente importanti:

sostenere le difese naturali e aumentare la resistenza alle infezioni

Molti nutrienti, tra cui il betacarotene, vitamina E e C e minerali come lo zinco, supportano le difese naturali, che tendono ad indebolirsi nei cani anziani.

Supportare la bellezza di pelle e mantello

La salute e la bellezza di pelle e pelo dipendono anche dalla regolare e adeguata assunzione di determinati nutrienti. L'olio di borragine ha un effetto positivo sulla lucentezza del pelo e sull'elasticità della pelle. Lo zinco è consigliato per i cani anziani, in cui il pelo può diventare meno lucente

supportare i cani con artrite

La glucosamina, la condroitina solfato ed EPA/DHA sono nutrienti che aiutano a migliorare la mobilità dei cani anziani. I cani con problemi articolari hanno migliorato la loro mobilità con un'alimentazione ricca di questi nutrienti. Sono state sviluppati nuovi alimenti con nutrienti come la curcumina, i polifenoli ed il collagene idrolizzato, che si sono dimostrate efficaci nel miglioramento della mobilità e della qualità di vita nei cani anziani.

è importante sottolineare che i cani anziani non sono tutti uguali. Un cane anziano sano non avrà la stessa alimentazione di un cane della stessa età con una patologia.

Visite cliniche regolari ed esami garantiranno la precoce identificazione di eventuali patologie. In molti casi, l'alimentazione può svolgere un ruolo importante nel supporto ad alcune patologie croniche nei cani anziani. Il medico veterinario saprà consigliare l'alimentazione più adeguata.

  • Età avanzata

Metti mi piace e condividi questa pagina

Articoli correlati
Ageing dog standing outdoors with a woman.

Cure terminali per il tuo cane

Ageing German Shepherd standing outdoors in a field.

Come dovrei prendermi cura del mio cane anziano?

Ageing Golden Retriever lying down in a garden.

Sintomi che indicano l'invecchiamento del cane

Cookie Settings