Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.
Cucciolo

Suggerimenti sulla toelettatura e sull'igiene del nuovo cucciolo

Puppy dog standing in a large red bowl being washed by its owner.
Indipendentemente dalla razza o dalla lunghezza del pelo del vostro cucciolo, la toelettatura è parte integrante della gestione di un cane. Avere cura delle sue unghie e del pelo, e assicurarsi che abbia una buona igiene sono aspetti essenziali per la sua salute e il suo benessere globali

Come fare il bagno a un cucciolo

La frequenza dei bagni varia in base alla struttura del mantello. Se in determinate zone il tuo cane ha il pelo tagliato (zona perianale, intorno alla bocca), dovrà essere lavato solo se sporco; i cuccioli a pelo corto hanno mediamente bisogno di un lavaggio due volte all'anno, mentre i cuccioli a pelo lungo hanno bisogno di un lavaggio ogni tre mesi.

Se il cane ama nuotare, il pelo dovrebbe essere sciacquato dopo il bagno. Le particelle contenute nell'acqua di fiume e di mare che rimangono sul mantello possono causare irritazione, un accurato risciacquo può evitare che questo accada.

Prima del bagno spazzola accuratamente il mantello per rimuovere nodi e grovigli. Dopodiché bagna il mantello e applica lo shampoo e massaggialo con cura, facendo attenzione che non finisca negli gli occhi o nelle orecchie del cane. Si dovrà usare dell'acqua tiepida e uno shampoo speciale per cuccioli al fine di evitare irritazioni o alterazioni del pH naturale della cute.

Lasciare agire per qualche minuto, dopodiché sciacquare con abbondante acqua. È consigliabile sciacquare la testa per ultima, in quanto è probabile che il cane vorrà poi scuoterla per asciugarla.

Asciugare il cucciolo dopo un bagno

Dopo il bagno, asciuga il cucciolo con un asciugamano morbido e tienilo in una stanza calda finché non sarà completamente asciutto. In estate, un'alternativa è lasciare asciugare il cucciolo in giardino mentre con un asciugamani lo tamponi delicatamente oppure portarlo a fare una passeggiata, purché non si rotoli nel fango. È possibile usare un asciugacapelli se il cane si trova a suo agio, ma si dovrà fare attenzione a non tenerlo troppo vicino per evitare il rischio di scottarlo, e spazzolandogli contemporaneamente il mantello.

Come rimuovere il catrame dal mantello del cucciolo

È importante sapere che se il pelo del cane si sporca di catrame, si dovranno usare prodotti specifici per la pulizia. Applicare dell'olio vegetale sulle aree interessate, attendere qualche minuto che il catrame si sciolga, dopodiché lavare il cane.

Taglio delle unghie del cucciolo

I cani hanno due tipi di unghie che crescono entrambe costantemente: lo sperone e le unghie propriamente dette. Le unghie si usurano in modo naturale quando il cane cammina, ma se crescono troppo, devono essere tagliate.

Tutti i cuccioli richiedono un'adeguata cura delle unghie. In genere non serve tagliarle, ma se senti un ticchettìo quando cammina, significa che vanno accorciate Chiedere al veterinario una dimostrazione di come accorciare le unghia del tuo cane.

Spazzolatura e pettinatura del tuo cucciolo

Come negli esseri umani, il pelo dei cani ha un ciclo vitale I cani che vivono all'aperto fanno la muta (cambiano il pelo) due volte all'anno (in primavera e in autunno) in corrispondenza del cambio di fotoperiodo (fase luminosa diurna). I cani che vivono in casa non sono così influenzati dai cambiamenti della luce e per questo cambiano il pelo durante tutto l'arco dell'anno, ma con maggiore intensità in primavera e autunno. Spazzolare e fare regolarmente il bagno al cane aiuterà a rimuovere i peli morti La frequenza dello spazzolamento e il tipo di attrezzatura usata varia in base alla natura del mantello.

Spazzolare i cuccioli a pelo raso

Anche se il pelo raso non richiede regolare toelettatura, ha comunque necessità di essere spazzolato di tanto in tanto. La cute e il pelo morti vengono rimossi spazzolando contro pelo con una spazzola di gomma. I residui possono poi essere rimossi usando una spazzola a setole da usare nella direzione del pelo su tutto il corpo. Per finire, puoi passare il manto con un panno in pelle di camoscio umido per renderlo più lucido.

Spazzolatura dei cuccioli a pelo corto o medio

Data la densità del loro mantello, composto da pelo di copertura e sottopelo, questi cani richiedono una spazzolatura più frequente, ossia almeno una volta alla settimana. Utilizzare una spazzola più morbida da usare contropelo per rimuovere quanto più peli e pelle morti possibile e per sfoltire il sottopelo. Termina quindi con una spazzola in setola, in direzione del pelo, per rimuovere i residui.

Per la coda e le zampe puoi utilizzare un pettine a denti larghi. Il manto dei cani a pelo ruvido ha bisogno di uno stripping dalle quattro alle cinque volte all'anno utilizzando un apposito coltellino da stripping e con l'ausilio del pollice. Se eseguita correttamente, procedendo in direzione del pelo, si tratta di una tecnica non dolorosa per il cane

Spazzolatura dei cuccioli a pelo lungo

Anche se belli, i mantelli a pelo lungo richiedono spazzolatura giornaliera. Questa attività può durare fino ad un'ora al giorno, come ad esempio nei Levrieri Afgani. Usare una spazzola più morbida, spazzolando in direzione del pelo, per rimuovere nodi e grovigli. Poiché il pelo è lungo, potrebbe tirare la pelle; per cui è necessario procedere con attenzione per evitare che il cucciolo avverta fastidio.

Nel caso di cani con un manto setoso, come gli Yorkshire Terrier e i Levrieri Afgani, per renderlo più lucido, passalo con una spazzola in setola

Per rimuovere le impurità dal mantello dei cani con un folto sottopelo, come i Cani da Pastore Scozzese a pelo lungo, puoi utilizzare una spazzola a setole metalliche

Per districare il pelo dietro i garretti, puoi utilizzare un pettine a denti larghi.

Tutti gli strumenti di toelettatura devono essere puliti e conservati in un luogo asciutto dopo ciascun utilizzo. Per evitare che le spazzole a setole metalliche arrugginiscano, asciugale bene e strofinale con uno straccio imbevuto di olio vegetale.

Cane adulto in piedi che viene asciugato con il phon da un toelettatore.

Igiene orale del cucciolo

I cani di solito non gradiscono che gli esseri umani gli tocchino la bocca, per questo è bene abituare il cucciolo a questa pratica fin dalla giovane età.

Le gengive devono essere rosa. Il rossore attorno ai denti è sintomo di infiammazione, che può portare a perdita di appetito se il cane sente dolore o se non è capace di afferrare o masticare il cibo. In questo caso, i denti del cane devono essere controllati da un medico veterinario.

Come spazzolare i denti di un cucciolo

Il modo migliore di occuparsi dell'igiene orale di un cucciolo è spazzolare i denti diverse volte a settimana usando uno spazzolino e del dentifricio specifici per cani.

Un'alternativa è rappresentata dalle barrette masticabili che rallentano la formazione di placca e tartaro agendo meccanicamente sui denti mentre il cane le mastica. Si consiglia di dare al cane due o tre barrette masticabili a settimana per aiutarli a prevenire la formazione di placca e tartaro. Chiedere al medico veterinario qual è il tipo adatto al proprio cane.

Pulizia delle orecchie del cucciolo

I cani tengono le orecchie in due modi: rivolte verso il basso o verso l'alto. Le orecchie rivolte verso il basso dovrebbero essere controllate più spesso in quanto il canale auricolare è meno ventilato.

Le orecchie possono essere pulite sotto consiglio del medico veterinario a mezzo di soluzioni specifiche. Posizionare la punta dell'applicatore nel canale auricolare e far cadere delicatamente 1 o 2 gocce. Rimuovere la punta e massaggiare la base dell'orecchio con delicatezza per trenta secondi per evitare che il cane scuota la testa prima di tamponare il padiglione auricolare con del cotone.

Pulizia degli occhi del cucciolo

Gli occhi devono essere luminosi e umidi, con mucosa di colore rosa pallido. È importante pulire gli occhi del cucciolo da ogni scolo; potrebbe rimanere il segno della lacrimazione sul pelo attorno agli occhi. I segni della lacrimazione sono provocati dal fatto che il pelo assorbe l'umidità prodotta dagli occhi.

Lo sporco, il fango e i segni della lacrimazione attorno agli occhi possono essere rimossi con delicatezza usando del cotone e dell'acqua pulita e tiepida.

Che si decida di portare il cane adulto a fare la toeletta oppure no, farlo familiarizzare con le routine di toelettatura e igiene fin dalla giovane età lo abituerà ad essere maneggiato ed eviterà difficoltà nella toelettatura quando sarà più anziano.

  • Cucciolo
  • Svezzamento
  • Pubertà

Metti mi piace e condividi questa pagina

Nutrizione su misura per il cucciolo

Una gamma di formule che sostengono le sue difese naturali, la crescita salutare e la salute dell'apparato digerente.

Content Block With Text And Image 1
Articoli correlati
Puppy Saint Bernards sitting together in a field.

Le fasi principali della crescita di un cucciolo

Cucciolo di Beagle in piedi in casa che mangia da una ciotola rossa.

Ogni quanto dare da mangiare a un cucciolo

Puppy Jack Russell sitting outside in grass by a large silver bowl.

Nutrizione del cucciolo

Cookie Settings