Accumula punti e vinci gadget, sconti e alimenti con il concorso PRIMI PASSI

Scopri di più

Perché il tuo cucciolo non mangia?

Di solito, dar da mangiare a un cucciolo è un compito abbastanza semplice, poiché nella maggior parte dei casi assume con appetito l’alimento che gli viene offerto.  

Reading time5 min
Cucciolo di Labrador seduto sull'erba

Per questo, un cucciolo inappetente può essere motivo di preoccupazione e le ragioni alla base di questo comportamento possono essere molteplici. In alcuni casi si la causa potrebbe essere un problema dentale, in altri, invece, gli spuntini utilizzati come ricompensa e così tanto apprezzati da aspettarli, nella remota possibilità che ne venga loro offerto qualcuno come pasto.

Se il cucciolo ignora la sua ciotola per un pasto, solitamente non è un grosso problema, anche se, un digiuno prolungato potrebbe essere pericoloso per il tuo amico a quattro zampe. Questo, infatti, potrebbe portare a una riduzione della glicemia. Le razze di piccola e piccolissima taglia, come i Volpini di Pomerania e i Maltesi, hanno un metabolismo più veloce rispetto ai cani di taglia più grande, come i Cocker Spaniel o i Dalmata, e sono quindi più soggette a riduzioni dei livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, ogni cane è unico, anche all'interno della stessa razza, e un cucciolo non dispone delle stesse riserve di grasso di un cane adulto.

Perciò, se il tuo cucciolo ignora la ciotola per la seconda volta, potrebbe essere necessario un consulto dal Medico Veterinario. Quali sono le normali abitudini alimentari di un cucciolo e come possiamo aiutarlo a sviluppare delle sane abitudini alimentari? 

Le abitudini alimentari del tuo cucciolo

I cuccioli dovrebbero essere alimentati seguendo un programma nutrizionale costante nel tempo, con prodotti bilanciati  e in grado di soddisfare i loro specifici fabbisogni. In questo modo, sarà possibile favorire la loro crescita armoniosa e porre quindi le basi per la loro salute in età adulta. Inoltre, saranno maggiori le probabilità di insegnargli delle sane abitudini alimentari.

1/3

La fase neonatale, da 0 a 4 settimane

Grazie al colostro prima, e al latte materno dopo, i cuccioli appena nati riescono ad assumere gli anticorpi necessari per sostenere le loro difese naturali, e tutti i nutrienti di cui hanno bisogno per supportare l’organismo in via di sviluppo. Man mano che crescono, poi, le esigenze nutrizionali cambiano assieme a loro.

stadio neonatale del cucciolo
2/3

Fase dello svezzamento, da 4 a 6 settimane

Durante questo periodo, gli occhi si schiudono, e il cucciolo inizia a esplorare l'ambiente circostante e a interagire con gli altri membri della cucciolata. Incomincia inoltre a mostrare interesse nei confronti del cibo assunto dalla madre e può quindi iniziare il suo graduale svezzamento.

Durante lo svezzamento, nell’alimentazione del cucciolo si possono introdurre cibi umidi o secchi ammorbiditi con acqua tiepida. Gli alimenti offerti dovrebbero rispondere agli specifici fabbisogni nutrizionali, tipici di questa fase e supportare lo sviluppo delle difese naturali e la crescita armoniosa

Labradoodle australiano che nutre i cuccioli appena nati
3/3

Dopo le 8 settimane

A partire dalle otto settimane di vita, il cucciolo è in grado di alimentarsi autonomamente ed è pronto per lasciare la cucciolata ed essere adottato dalla sua nuova famiglia. Nel nuovo ambiente, tutto apparirà nuovo e sconosciuto. Conoscerà persone nuove e potrà incontrare altri animali, dovrà adattarsi a nuove regole e routine. Se si considera il punto di vista del cucciolo, è comprensibile che il suo appetito possa essere disturbato in questa fase; una visita dal Medico Veterinario aiuterà ad escludere qualsiasi possibile problema di salute in atto.

Durante questo periodo, inizia anche la fase di educazione da parte del proprietario. E in tema di alimentazione, le ricompense utilizzate durante le sessioni potrebbero risultare più invitanti del cibo, al punto che il cucciolo potrebbe pensare di ricevere qualche spuntino extra ignorando la sua ciotola. I premietti non contribuiscono a soddisfare i fabbisogni nutrizionali del cucciolo e dovrebbero essere utilizzati esclusivamente durante i momenti dedicati all’apprendimento (facendo rientrare il loro apporto energetico nella quantità giornaliera complessiva di energia fornita). Creando una distinzione netta fra queste tipologie di prodotto, il cucciolo imparerà rapidamente quando aspettarsi una ricompensa.

Cane e gatto: primo incontro

Alcuni motivi per cui il cucciolo potrebbe rifiutarsi di mangiare

Come anticipato sopra, i cuccioli dovrebbero mangiare più volte al giorno. In caso di inappetenza è consigliabile, rivolgersi al proprio Medico Veterinario di fiducia per escludere possibili problemi di salute. In assenza di problematiche, ecco alcuni motivi comuni per cui il cucciolo potrebbe ignorare la ciotola.

Cucciolo di Golden Retriever che mangia

Il tuo cucciolo potrebbe essere esigente

Alcuni cani sono più esigenti di altri e trovare l’alimento perfetto può trasformarsi in una sfida. I cuccioli, soprattutto di Labrador, sono noti per la loro tendenza a cercare di mangiare tutto ciò che trovano interessante. Quando il cucciolo non mangia, poniti queste domande:

  • È solito divorare le ricompense utilizzate durante i momenti dedicati all’apprendimento per poi ignorare la sua ciotola?
  • Vorrebbe mangiare il tuo cibo o riceve diverse ricompense tra un pasto e l'altro?
  • È in fase di dentizione?

In ogni caso, esistono alcuni modi per incoraggiare delle sane abitudini alimentari anche in cani esigenti. Prova, ad esempio, a cambiare l’alimento. Oppure ad aggiungere un po' d'acqua per ammorbidire le crocchette se il cucciolo è ancora in tenera età. Se decidi di cambiare cibo, consulta prima il Medico Veterinario, per sapere se può essere una buona opzione per il tuo cucciolo e per capire come avviare una adeguata transizione alimentare. Potresti valutare anche la possibilità di diversificare la consistenza dell’alimento, utilizzando un prodotto secco e uno umido, da offrire separatamente o mescolati.

La transizione verso un nuovo alimento dovrebbe avvenire gradualmente nell'arco di almeno una settimana. Durante questo periodo, osserva eventuali segni di disturbi gastrointestinali. Se il cucciolo manifesta, ad esempio, episodi di vomito o diarrea, torna alla fase precedente e aumenta il tempo di transizione tra una fase e quella successiva.

 

 

Programma di transizione alimentare

 

Destina le ricompense ai momenti dedicati all’educazione. In questo modo, il cucciolo capirà quando è il momento di riceverle e, se possibile, utilizza delle crocchette prelevate dalla sua razione giornaliera

Non offrire al tuo amico a quattro zampe alimenti destinati al consumo umano. I cuccioli, infatti, potrebbero iniziare a rifiutare il loro cibo nella speranza di ricevere il tuo. Gli alimenti destinati al consumo umano non soddisfano le esigenze nutrizionali del cucciolo e possono perfino contenere ingredienti tossici per i cani. Offrigli alimenti specifici per i cuccioli e utilizza le ricompense durante le sessioni di apprendimento.

due cuccioli seduti all'aperto sull'erba

Quando rivolgersi al Medico Veterinario se il cucciolo non mangia

Rivolgiti al Medico Veterinario se il cucciolo mostra segni di inappetenza. Lo specialista saprà sicuramente cosa fare, individuando eventuali problemi, e rassicurandoti.

Ecco alcune situazioni in cui consiglia di rivolgersi al Medico Veterinario:

  • Se il cucciolo manifesta episodi di diarrea o vomito (i cuccioli possono disidratarsi rapidamente)
  • Se noti la presenza di sangue nelle feci
  • Se il cucciolo manifesta apatia
  • Se altri cuccioli della cucciolata si sono ammalati
  • Se il cucciolo ha ingerito qualcosa di inappropriato
  • Se noti un'andatura anomala, perdita di energia, debolezza o convulsioni. Questi sintomi possono essere indicatori di uno stato di ipoglicemia. Le razze di piccola e piccolissima taglia possono avere una maggiore probabilità di manifestare questo problema.

Come abbiamo visto, i cuccioli possono rifiutarsi si mangiare per molte ragioni. Non sempre questo rappresenta un grosso problema, ma se hai la sensazione che qualcosa non vada, rivolgiti al tuo Medico Veterinario di fiducia per fugare ogni dubbio.

Articoli correlati

CUCCIOLO DI LABRADOR CHE MANGIA - INIZIO DI VITA EMBLEMATICO

Quando e ogni quanto dare da mangiare a un cucciolo

primo piano di un golden retriever sull'erba

Nutrizione del cucciolo

Metti mi piace e condividi questa pagina