Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.
Salute e benessere

Reazioni allergiche cutanee del gatto

Adult cat sitting outside in long grass scratching its chin.
Se il tuo gatto si gratta, talvolta anche fino a graffiarsi, o si lecca con insistenza, potrebbe essere un soggetto allergico. Di seguito viene descritto in che modo il medico veterinario determinerà la causa di tali comportamenti e scoprirai come aiutare il tuo gatto a casa.

Come per gli esseri umani, i gatti possono avere allergie e manifestare gli spiacevoli sintomi di una reazione allergica. Sebbene le allergie possano essere curate, comprendere a cosa sia allergico il tuo gatto può essere complicato e richiede l'aiuto del tuo medico veterinario.

Sintomi di allergie nel gatto

La pelle del tuo gatto è il più grande indicatore della presenza di un'allergia. Quando accarezzi il tuo gatto, potresti sentire delle crosticine o notare ampie zone relativamente piatte sulla sua pelle che appaiono arrossate o infiammate, ma anche lesioni sul viso, sull'addome o nella parte esterna delle zampe. I gatti con allergie si grattano e si graffiano di frequente, talvolta fino all'eccesso, o si leccano in modo insistente nel tentativo di alleviare un disagio. In seguito a tali comportamenti sarà possibile notare chiazze prive di peli, peli spezzati o caduti.

Perché l'allergia di un gatto è così difficile da determinare?

Le principali cause di allergia nel gatto sono: pulci, alimenti introdotti nella sua dieta e allergeni presenti nel loro ambiente. Determinare quale di questi elementi stia provocando una reazione allergica è difficile, pertanto il tuo medico veterinario dovrà procedere per esclusione per capire a quale di queste cause siano riconducibili i sintomi manifestati dal gatto.

Quale procedura seguirà il medico veterinario per identificare l'allergia del mio gatto?

Per prima cosa il medico veterinario cercherà di stabilire se i sintomi del gatto possono essere riconducibili a cause che non hanno nulla a che vedere con una reazione allergica. Molti dei sintomi manifestati da un gatto con allergie sono simili a quelli causati da infezioni parassitarie, da infezioni fungine, come la tigna, e perfino da problemi comportamentali. Prima di iniziare a lavorare sull'allergia il medico veterinario dovrà escludere tutte le altre cause.

Il medico veterinario effettuerà quindi un trattamento antiparassitario sul gatto al fine di eliminare le eventuali pulci. I gatti possono sviluppare ipersensibilità ai morsi delle pulci. Tale condizione li porta a grattarsi vigorosamente fino a graffiarsi, determinando la comparsa di croste o lesioni. Il medico veterinario ti chiederà di utilizzare un potente trattamento antipulci e di trattare contro le pulci anche gli eventuali altri animali domestici, nonché di prendere precauzioni come, ad esempio, quella di effettuare regolarmente una corretta pulizia dell'ambiente in cui vive il gatto.

Gatto adulto seduto fuori nell'erba alta.

Se dopo la terapia la reazione allergica persiste, il tuo medico veterinario potrebbe cercare di escludere eventuali allergie alimentari, sottoponendolo a una dieta di eliminazione. Questa avrà una durata di circa otto settimane, a seguito delle quali, se i sintomi scompaiono, il Medico Veterinario effettuerà un test di provocazione reintroducendo l'alimentazione precedente; se così i sintomi riappaiono, concluderà che è sensibile a un elemento di questa dieta.

Se la dieta di eliminazione non ha successo, è probabile che il tuo gatto soffra di un altro tipo di allergia.

Impatto della dieta sull'allergia del gatto

L'alimentazione del tuo gatto influisce direttamente sulla sua cute, l'organo più grande del corpo. Un alimento studiato appositamente per gatti con pelle reattiva può aiutare a limitare eventuali reazioni avverse al cibo e favorire una buona salute cutanea.

Questi alimenti contengono proteine e carboidrati appositamente selezionati, a ridotto potere allergizzante, altamente digeribili e meno comunemente utilizzati nella maggior parte dei prodotti alimentari. L'alimento può contenere anche acidi grassi omega 3, che agevolano la gestione di eventuali reazioni cutanee (come le infiammazioni), biotina, niacina e acido pantotenico, che aiutano a prevenire la secchezza della cute del gatto e lo proteggono dagli agenti irritanti.

Se noti i sintomi di una reazione allergica nel tuo gatto, rivolgiti al tuo Medico Veterinario. Insieme, sarete in grado di comprendere come contribuire alla salute del tuo gatto e migliorare la qualità del suo mantello e della sua pelle.

  • Pelle e pelo sani

Metti mi piace e condividi questa pagina

Articoli correlati
Adult cat sat on a bed scratching under its chin

Secchezza cutanea e forfora nel gatto

Adult British Shorthair sitting down indoors scratching itself.

Perché il mio gatto avverte prurito?

Adult cat sitting outside scratching its ear.

Malattie della pelle comuni nei gatti

Trova un medico veterinario

In caso di dubbi sulla salute del tuo gatto, consulta un medico veterinario per ricevere assistenza professionale.

Cerca vicino a me
Maine Coon adulto in piedi in bianco e nero su sfondo bianco
Cookie Settings