Perché il mio gatto avverte prurito?

02/10/2018
Sebbene dedicarsi all’ igiene personale rappresenti per i gatti un'attività del tutto normale, grattarsi e leccarsi eccessivamente possono essere segni di un problema più serio. Di seguito sono riportate alcune delle cause più comuni di prurito eccessivo nel gatto.
Adult British Shorthair sitting down indoors scratching itself.

La toelettatura regolare rappresenta un aspetto molto importante nella gestione dell’igiene del gatto.. Tuttavia, se hai notato che Il tuo amico a quattro zampe si gratta più del normale, è possibile che vi sia una causa sottostante da non sottovalutare.

Perché i gatti si grattano?

Se avverte un fastidio sulla pelle, il tuo gatto cercherà automaticamente di alleviarlo grattandosi oppure leccando la zona pruriginosa del corpo. La sua lingua ruvida gli consente infatti di pulire facilmente la cute e di rimuovere potenziali materiali o sostanze irritanti. Un gatto che si gratta o si lecca frequentemente o in maniera eccessiva potrebbe soffrire di un disturbo di cui non è in grado di sbarazzarsi facilmente.

Il gatto e i parassiti

Se il tuo amico a quattro zampe ha un’infestazione parassitaria è probabile che inizi a grattarsi frequentemente. Non sempre però la presenza di parassiti è associata a sintomi evidenti, a meno che il gatto non abbia una maggiore sensibilità al loro morso tale da provocargli un prurito che può essere anche molto intenso. Le pulci sono i parassiti più comuni tra i gatti, ma non sono gli unici. La scabbia è una malattia causata da un altro tipo di parassita, un acaro, che causa lesioni estremamente pruriginose sulla fronte e sui bordi delle orecchie del gatto

Due gattini in piedi in una cucina: uno mangia da una ciotola argento, l'altro è in piedi accanto a lui.

Il gatto e i problemi della pelle

Il gatto può grattarsi eccessivamente anche a causa di un problema di altra origine a carico della sua pelle. Ad esempio un'infezione fungina, come la Dermatofitosi Felina (Tigna), che penetra nella cute attraverso una lesione, un morso o un contatto diretto, dopodiché inizia ad irritare lo strato più esterno dell'epidermide. Un'altra causa può essere l'acne, che causa prurito e provoca lesioni rosse e infiammate comunemente osservabili sul mento.

Se l’alimento che fornisci al tuo gatto risulta carente di alcuni nutrienti specifici e non soddisfa quindi i suoi fabbisogni nutrizionali, questo potrebbe riflettersi in una qualità scadente di cute e pelo e conseguente insorgenza di prurito. Ad esempio, se l’alimento non contiene un’adeguata combinazione di acidi grassi omega 3 ed altre vitamine che aiutano la cute a trattenere l'umidità e a rafforzare il suo ruolo di barriera contro gli agenti irritanti, questa potrebbe seccarsi, squamarsi e indurre il gatto a grattarsi

I gatti che hanno regolare accesso all’ambiente esterno potrebbero invece grattarsi eccessivamente per rimuovere i detriti ambientali, quali schegge o semi, che sono rimasti attaccati alla loro pelle o al mantello. Se questi detriti rimangono incastrati nel pelo del tuo gatto, questo inizierà a pulirsi con insistenza nel tentativo di rimuoverli.

Il gatto e le allergie

Anche un’allergia, i cui sintomi si possono manifestare a livello cutaneo, può portare il tuo amico a quattro zampe a grattarsi e leccarsi insistentemente. Vi sono tre principali allergie del gatto: pulci, cibo e allergeni ambientali. Nel caso di allergia alle pulci, il sistema immunitario del gatto reagisce in maniera eccessiva a un morso di questo parassita esterno con conseguente irritazione della zona interessata. Anche taluni allergeni ambientali, come ad esempio i pollini, possono avere lo stesso effetto sul sistema immunitario del tuo amico a quattro zampe.

I gatti possono inoltre essere allergici a determinati ingredienti e sostanze nutritive presenti nel loro alimento. In presenza di un’allergia alimentare, il sistema immunitario invece di trattare l'elemento come innocuo lo scambia per un potenziale allergene, innescando la reazione allergica e i sintomi ad essa associati quali ad esempio il prurito.

La cura dell’igiene personale per il gatto è una pratica importante per mantenersi puliti e in salute, ma non dovrà mai diventare eccessiva. Recati dal tuo medico veterinario se noti che il tuo gatto si gratta o si lecca ripetutamente: saprà di sicuro consigliarti come è meglio gestire la situazione.

Torna all'inizio