Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.
Salute e benessere

Cure di fine vita per il gatto

Ageing cat lying down indoors on the carpet.
Il termine della vita del gatto è un momento difficile e traumatizzante ma, apportando qualche piccolo accorgimento, sarà possibile rendere questa fase il più serena e confortevole possibile.

In media i gatti vivono 15 anni, ma non è raro trovare gatti che vivono fino a 20 anni. Quando questo momento si avvicina, è possibile apportare degli accorgimenti per fornirgli la migliore assistenza possibile, supportare la loro salute e farli sentire a loro agio.

Cosa succede quando un gatto invecchia

Dall'età di 11 anni si inizieranno a notare nel proprio gatto degli indicatori esterni di invecchiamento. Olfatto, gusto e udito diventano meno acuti e la loro mobilità inizia a diminuire in quanto le loro articolazioni possono perdere la loro funzionalità o diventare doloranti. La pelle e il pelo possono diventare più opachi in quanto le ghiandole sebacee del gatto, responsabili della produzione del sebo, che svolge un'azione nutriente sulla pelle, risultano meno produttive. Inoltre, patologie come l'artrite possono rendere più difficile per i gatti prendersi cura del proprio pelo in modo adeguato.

Il gatto può iniziare a manifestare problemi dentali, come denti usurati o malattie gengivali, che possono rendere dolorosa la masticazione e, di conseguenza, influire negativamente sul suo appetito. La digestione e altre funzioni corporee possono rallentare, questo può comportare una maggiore difficoltà di assorbimento di tutti i nutrienti necessari attraverso il cibo e una perdita di peso.

Con l'avanzare dell'età è possibile assistere anche a un deterioramento cognitivo, che si stima colpisca oltre l'80% dei gatti di età compresa tra 16 e 20 anni. Questa condizione si manifesta con insonnia, disorientamento, aumento degli stati d'ansia e perdita di memoria relativa alle attività di routine, ad esempio potrebbero non ricordare dove si trova la lettiera o la ciotola che usano abitualmente.

Come garantire una buona qualità di vita ad un gatto in età avanzata

Ogni aspetto della vita del tuo gatto anziano può essere reso più confortevole attraverso piccoli e semplici cambiamenti, in particolare avvicinandosi alla parte finale della sua vita.

L'ambiente del gatto anziano

Fai in modo che i posti preferiti del tuo gatto siano facilmente raggiungibili con rampe o piccoli gradini e circondali con i suoi giocattoli e oggetti prediletti. Cibo e acqua devono essere a portata di mano e la sua solita lettiera può essere sostituita con un modello dai bordi più bassi, in grado di renderne più facile l'ingresso e l'uscita.

Gatto in età avanzata tenuto sulle ginocchia e accarezzato dal proprietario anziano.

Sonno ed esercizio fisico nel gatto anziano

Per incoraggiare il tuo gatto in età avanzata ad acquisire una buona routine del sonno, puoi giocarci durante il giorno affinché sia stanco la sera. Rendi confortevole la sua cuccia usando cuscini che possano incoraggiarlo a dormirci, prevenendo nel contempo la formazione di piaghe da decubito nei gatti meno attivi. Gli spray ai feromoni sono utili, in quanto possono aiutare il gatto a rilassarsi e riducono ansia o insonnia.

Il gatto in età avanzata e la sua dieta

Il continuo variare della dieta di un gatto può essere fonte di stress inutile per un gatto in età avanzata. Finché la dieta seguita si rivela appropriata e adatta alle sue progressive esigenze, non c'è motivo di modificarla, salvo diversa raccomandazione del medico veterinario.

Puoi aumentare l'appetibilità del cibo riscaldandolo affinché rilasci l'aroma e scegliere un tipo di alimento con una consistenza in grado di facilitare la digestione. I gatti anziani tendono a bere meno. Tale abitudine può essere causa di problemi alle vie urinarie, quindi assicurati che il gatto abbia sempre a disposizione acqua potabile. Le fontane d'acqua possono essere utili per incoraggiare il tuo gatto a bere.

Benessere del gatto anziano

È importante visitare regolarmente il medico veterinario, almeno due volte l'anno, per verificare lo stato di salute del gatto anziano. Se il tuo gatto mostra sintomi di affanno, isolamento, riluttanza al movimento o è molto schizzinoso in merito all'alimentazione, è possibile che questo indichi dolore e dovresti consultare immediatamente un medico veterinario.

Il medico veterinario sarà in grado di fornirti informazioni in merito all'entità del disagio del tuo animale domestico e di valutare quale opzione sia la migliore per lui.

È possibile migliorare il benessere e la qualità della vita del gatto anziano che si avvicina alla fine della sua vita apportando le opportune modifiche alla casa e alla dieta e collaborando con il tuo medico veterinario per fornirgli l'assistenza medica di cui ha bisogno. Se non sei sicuro di quale sia il modo migliore per aiutare il tuo gatto anziano, consulta il medico veterinario.

  • Età avanzata

Metti mi piace e condividi questa pagina

Articoli correlati
Ageing cat standing indoors eating from a red bowl.

Quali sono i fabbisogni nutrizionali di un gatto anziano?

Ageing cat lying down asleep on a cushion.

​Come dovrei prendermi cura del mio gatto in età avanzata?

Ageing cat lying down outside.

In che modo la vecchiaia influisce sui gatti