In che modo la vecchiaia influisce sui gatti

Ageing cat lying down outside.
Il tuo gatto avrà bisogno di una gestione diversa in ogni fase della sua vita. Ma cosa rende un gatto anziano, e come puoi prenderti cura di lui a questa età?

Durante ogni fase della vita del tuo gatto, avrà bisogno di una gestione diversa per il mantenimento del suo benessere, sia che si tratti della fase di crescita sia che si tratti della fase anziana. Ma quand'è che diventerà anziano il tuo gatto e quali saranno i cambiamenti che potresti notare?

L'età del tuo gatto in anni umani

Proprio come con gli esseri umani, l'invecchiamento è un processo biologico individuale diversi gatti mostreranno segni di invecchiamento in tempi differenti. Tuttavia, in generale il tuo gatto inizierà a manifestare i primi effetti dell’invecchiamento a livello cellulare verso i 7 anni anche se esternamente, tali cambiamenti, saranno visibili verso i 12 anni di età. Da questo momento in poi, le attività cellulari del suo organismo iniziano a rallentare e le funzioni organiche saranno meno efficaci, comprese quella cardiaca e quella delle difese naturali.

Seguendo la classificazione veterinaria dell’età del gatto potrai notare che:

  • dai 7 ai 10 anni, il tuo gatto è considerato maturo
  • dagli 11 ai 14 anni, è considerato anziano
  • a partire dai 15 anni, è classificato come geriatrico

Per capirlo in termini di anni umani, i 10 anni di un gatto sarebbero l'equivalente ai 56 di un uomo. Non è raro che i gatti vivano fino a 20 anni, che corrispondono a 96 di un essere umano.

Ageing cat lying down indoors

 Segni dell'invecchiamento nel gatto

Anche se ogni gatto può manifestare i segni associati all’invecchiamento in modo differente, vi sono alcuni processi di invecchiamento comuni che avvengono in tutti i gatti. Le problematiche del cavo orale o la riduzione delle capacità sensoriali (olfattive, gustative e uditive) possono portare ad una progressiva diminuzione dell’appetito e di conseguenza alla perdita di peso.

La mobilità delle articolazioni si riduce, risultando meno elastiche e flessibili, soprattutto se affette da osteoartrite. Questa patologia può provocare infatti forti dolori e problemi di mobilità. Un altro aspetto associato alla rigidità articolare e la ridotta capacità del gatto di prendersi cura di sé con conseguente cambiamento della qualità della cute e del pelo.

Il mantello stesso potrebbe presentare peli bianchi e potresti notare un declino della sua qualità per la ridotta secrezione di olii nutrienti da parte delle ghiandole sebacee. La capacità naturale di attivare una risposta immunitaria tende a ridursi con l'età, esponendo il gatto a maggiori rischi di infezione e malattie. Anche molti processi metabolici come la digestione cambiano, in quanto la capacità di assimilare grassi e proteine si riduce durante la fase di invecchiamento.

I gatti anziani possono manifestare alterazioni del comportamento come ad esempio una riduzione graduale dell’interazione con il proprietario o, al contrario, reclamare più attenzione e affetto da parte sua. È possibile che dormano di più, ma meno profondamente, il che può interrompere la loro routine e causare problemi comportamentali.

Sintomi di malattie nei gatti anziani

Talvolta questi sintomi in un gatto anziano non sono solo semplici segni di invecchiamento, ma possono essere sintomi di un problema più grave.

I gatti tendono a non manifestare il dolore. Limitano infatti i loro movimenti o le attività che possono esacerbare il problema, piuttosto che renderlo evidente con segni visibili come zoppicare o miagolare.

Per questo motivo, è importante prendere nota di qualsiasi cambiamento del suo comportamento - come il rifiuto dell’alimento o la riluttanza nel saltare nel loro posto preferito - e portarli dal medico veterinario per un controllo.

Nei gatti anziani ci sono alcuni sintomi comuni a cui prestare particolare attenzione poiché possono essere indice di patologie latenti:

  • Perdita di appetito o di peso: possibile indice di una problematica digestiva
  • Aumento della minzione o della sete: potenziale sintomo di problemi alle vie urinarie
  • Rigidità, zoppia o difficoltà ad alzarsi: probabili sintomi di artrite
  • Disorientamento, ansia o comportamento inusuale

Facendo visitare con regolarità il gatto dal tuo medico veterinario, favorirai la diagnosi precoce delle problematiche associate all’invecchiamento assicurandoti l’opportunità di prestare al tuo gatto anziano la migliore assistenza possibile.

  • Età avanzata
Articoli correlati
Ageing cat standing indoors eating from a red bowl.

Quali sono i fabbisogni nutrizionali di un gatto anziano?

Ageing cat lying down asleep on a cushion.

Consigli per la cura del gatto anziano

Ageing cat lying down indoors on the carpet.

Gestione degli ultimi anni di vita del gatto