Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.

Ansia da separazione nel cane: cos’è, come riconoscerla e quali rimedi

Jack Russel Terrier che guarda fuori dalla finestra
I cani possono soffrire di ansia da separazione in qualsiasi momento ma i lockdown imposti a causa della pandemia di COVID-19 rischiano di rendere questo un problema più diffuso.

Se hai trascorso molto tempo a casa, sicuramente il tuo cane ne è stato felice. E sei hai acquistato un cucciolo durante questo periodo, l'unica routine che conosce è quella del lockdown. Il problema nasce quando il tuo cane deve iniziare a trascorrere più tempo in casa da solo. Alcuni cani si abituano con facilità alla nuova routine e alle assenze del loro padrone. Altri invece possono soffrire di ansia da separazione, che provoca stress sia nei cani che nei proprietari.

Cosa si intende per ansia da separazione?

L'ansia da separazione si manifesta quando il cane avverte stress nel separarsi dalle persone a cui è maggiormente legato. Può diventare estremamente ansioso e lo stress causato da questa separazione può rivelarsi in un'ampia gamma di comportamenti. Ecco alcuni sintomi a cui fare attenzione.

Perché i cani manifestano ansia da separazione?

Potresti pensare che difficilmente il tuo cane possa sviluppare l'ansia da separazione o potresti rimanere sorpreso notando che ha iniziato a comportarsi in modo diverso. La difficoltà in questo caso è che esistono diversi fattori che possono causare ansia da separazione nei cani e la causa principale a volte è difficile da identificare.

Alcuni cani iniziano a sentirsi ansiosi se avviene un cambiamento improvviso nella loro vita come il trasferimento in una nuova casa o in una nuova famiglia. O se improvvisamente iniziano a trascorrere molto meno tempo con i loro proprietari rispetto a prima, come avviene quando le persone tornano al lavoro dopo un lockdown. Anche la perdita di un altro animale domestico della famiglia può causare ansia da separazione.

Adesso la tentazione di trascorrere molto tempo con il tuo cane è forte, ma è importante stabilire una routine prevedibile. Una routine coerente che permetta al tuo cane di capire cosa avverrà dopo aiuterà a ridurre lo stress.
Author
— Alexandra Moesta, Board Certified Veterinary Behaviourist, ricercatrice presso Royal Canin.

Altri fattori sono correlati alla storia del tuo cane. Alcuni cani che hanno precedentemente sofferto di ansia da separazione, ad esempio, sono più inclini a soffrirne di nuovo. Per cui è importante tenere sempre in considerazione come i cambiamenti nella tua vita o in quella del tuo cane potrebbero farlo sentire ansioso.

Sintomi dell'ansia da separazione nei cani

È importante osservare con attenzione il comportamento del tuo cane dato che alcuni segnali dell'ansia da separazione possono iniziare a manifestarsi ancor prima di lasciare la casa. Puoi anche registrare il comportamento del tuo cane durante la tua assenza con una videocamera.

 

I sintomi tipici dell'ansia da separazione nei cani comprendono:

Illustrazione con i segni tipici di ansia da separazione dei cani
  • Seguirti ovunque all'interno della casa.
  • Cercare di lasciare la casa con te quando te ne vai.
  • Abbaiare, piagnucolare o lamentarsi dopo che te ne sei andato.
  • Rimanere vicino alla porta da cui sei uscito.
  • Camminare avanti e indietro o non riuscire a tranquillizzarsi quando non ci sei.
  • Comportamenti distruttivi, come masticare o distruggere oggetti quando è da solo.
  • Reagire a rumori a cui non darebbe alcun peso quando sei in casa.

Altri elementi a cui porre attenzione, anche se sembrano meno connessi con l'ansia da separazione, ma che potrebbero indicare che il tuo cane ne soffra, sono:

  • Perdita di appetito.
  • Marcatura del territorio anche se gli è stato insegnato a non farlo.
  • Ansimare o bavare.
  • Comportamenti ossessivi come tolettarsi o leccarsi eccessivamente.

Il tuo cane potrebbe comportarsi in questo modo quando sei a casa. Ma, in caso di ansia da separazione, questi comportamenti peggioreranno nettamente quando è da solo.

È essenziale che un cucciolo o un cane adottato da poco imparino a gestire la solitudine. Questo obiettivo può essere raggiunto lasciandolo inizialmente da solo per brevi periodi, anche in una parte diversa della casa.
Author
— Waltham Pet Care Science Institute

Come aiutare un cane che soffre di ansia da separazione 

Il primo passo è quello di rivolgerti al medico veterinario

Se sospetti che il tuo cane soffra di ansia da separazione, è importante affrontare il problema. Non soltanto è impensabile che tu rimanga continuamente a casa, ma questo tipo di disturbo è molto difficile da sopportare per il tuo cane.

Inoltre, i sintomi che attribuisci all'ansia da separazione, potrebbero essere causati da una condizione medica. Per cui il primo passo da fare se credi che il tuo cane soffra di ansia da separazione è prendere un appuntamento con il tuo medico veterinario.

Cosa portare con te dal medico veterinario

Fai un elenco dei comportamenti che hai notato che ti fanno pensare che il tuo cane soffra di ansia da separazione con i dettagli di quando questi comportamenti si manifestano. Potrebbe inoltre essere utile per il tuo medico veterinario se potessi portare una registrazione video di questi comportamenti.

Probabilmente il tuo medico veterinario di farà domande come:

  • Da quanto tempo possiedi il tuo cane?
  • Chi solitamente si trova in casa e quando?
  • I comportamenti avvengono quando una persona lascia la casa o quando il tuo cane è completamente da solo?
  • La tua routine è cambiata e, se sì, come?
  • Ci sono stati altri cambiamenti, come ad esempio il trasferimento in un'altra casa?
  • Si è verificata qualche assenza nella tua casa recentemente?
  • Hai altri animali domestici?
  • Il tuo cane proviene da un canile?

Le risposte a queste domande aiuteranno il tuo medico veterinario a determinare se il tuo cane soffre di ansia da separazione o se si tratta di un altro problema

Addestramento per contrastare l'ansia da separazione nei cani

La prevenzione è la cura migliore quando si parla di ansia da separazione. Per cui diamo un'occhiata ad alcune delle cose che puoi fare ora per preparare il tuo cane al momento in cui sarai fuori casa più spesso e per periodi di tempo più lunghi. Questi approcci possono inoltre essere utili nel caso in cui il tuo cane stia già mostrando alcuni segni di ansia da separazione.

Crea una routine coerente e prevedibile

Se devi rispettare un lockdown o se stai lavorando da casa più spesso del solito, la tentazione di trascorrere molto tempo con il tuo cane è forte. Ma stabilire una routine che assomigli a quella della vita prima del lockdown o alla routine che adotterai quando le limitazioni verranno allentate è la cosa migliore per il tuo cane. Una routine coerente permette al tuo cane di capire cosa avverrà dopo e aiuterà a ridurre i suoi livelli di stress.

Iniziate a passare più tempo separati

La routine che crei deve prevedere il fatto che il tuo cane passi del tempo lontano da te e dai membri della tua famiglia. Ciò può avvenire in una parte diversa del giardino, dietro un cancelletto per animali domestici in una stanza separata oppure lasciandolo a casa quando esci per un breve periodo. È importante esser sicuri che il tuo cane abbia tutto ciò di cui ha bisogno per sentirsi a suo agio quando tu non ci sei.

Quando sei lontano da casa, assicurati di utilizzare giochi alimentari o di nascondere del cibo nella casa in modo che il tuo cane si senta a suo agio nel suo ambiente e che abbia qualcosa da fare.
Author
— Alexandra Moesta, Board Certified Veterinary Behaviourist, ricercatrice presso Royal Canin.

Esci ed entra in modo silenzioso

Non esagerare con i saluti di commiato e di ritorno a casa. Se i rituali legati a questi due momenti sono tranquilli, il tuo cane capirà che la tua assenza non è un problema di cui preoccuparsi. Saluti e abbracci prolungati sulla porta possono aumentare la sua ansia. Se è vero che è meglio non esagerare con l'affettuosità quando torni a casa, ricordati di dedicare molta attenzione e cura al tuo cane quando siete insieme.

Esercitati a casa

Quando sei a casa, è una buona idea quella di esercitarlo all'uso del trasportino o di insegnare al tuo cane ad andare nella sua cuccia a comando. Inoltre, assicurati di rinforzare i comportamenti tranquilli quando sei a casa. La prossima volta che il tuo cane si sta rilassando nella sua cuccia, ad esempio, lodalo per la sua tranquillità e dagli uno snack gustoso.

Assicurati che rimanga attivo

Prima che il tuo cane passi del tempo da solo, assicurati che abbia fatto esercizio fisico. Se si è stancato, è probabile che schiacci un pisolino quando non ci sei o che almeno si rilassi più facilmente.

Cocker Spaniel sdraiato nella sua cuccia a casa
L'esercizio può aiutarlo a migliorare l'umore e a sfogare la sua vitalità. Come nota aggiuntiva, l'esercizio fisico è inoltre collegato ad un valore di BDNF più alto, che potrebbe rappresentare una delle molti ragioni per cui l'esercizio fisico è così utile.
Author
— Alexandra Moesta, Board Certified Veterinary Behaviourist, ricercatrice presso Royal Canin.

Il fattore neurotrofico cerebrale (BDNF) è una proteina presente nelle aree del cervello associate con l'umore, le emozioni e la cognizione.

Chiedi aiuto

Pianifica con anticipo quando sta per avvicinarsi il periodo in cui sarai fuori casa più spesso. Puoi gestire la transizione per il tuo cane creando una rete di persone che possano aiutarti. La famiglia, gli amici, i dog sitter e i centri diurni possono aiutarti a mitigare il cambiamento per il tuo cane. Assicurati di avvalerti del loro supporto prima di introdurre il cambiamento nella tua routine, così il tuo cane potrà abituarsi alla loro presenza.

Per quanto tempo dovresti lasciare solo il tuo cane?

Se il tuo cane soffre di ansia da separazione o hai trascorso molto tempo a casa con lui, potresti dover iniziare con periodi di separazione più brevi. Potresti anche iniziare introducendo dei periodi di separazione quando sei ancora in casa, come ad esempio in un'altra stanza. Una volta che il tuo cane si sente a suo agio, puoi gradualmente prolungare la durata dei periodi di separazione.

Se il tuo posto di lavoro permette ai dipendenti di portare con sé i propri animali domestici in ufficio, potrebbe essere utile per limitare il tempo che il tuo cane trascorre a casa da solo. Tuttavia, è importante ricordare che il tuo cane deve imparare a trascorrere del tempo da solo in modo da essere ben preparato nel caso in cui non possa essere portato in ufficio.

Consigli per quando lasci il tuo cane da solo

I seguenti suggerimenti possono essere utili quando inizi a trascorrere più tempo lontano dal tuo cane.

Utilizza attività di arricchimento

Utilizza giochi alimentari o nascondi il cibo in giro per la casa quando sei via. In questo modo il tuo cane avrà qualcosa da fare, il suo cervello sarà stimolato e potrà esprimere i suoi comportamenti naturali. Inizia gradualmente e permetti al tuo cane di abituarsi ai giochi alimentari quando sei ancora a casa prima di lasciargliene uno quando è da solo.

Lascia il tuo odore

Quando lasci il tuo cane da solo, assicurati che disponga di un posto confortevole e silenzioso dove possa riposare e in cui lasciargli uno snack o un giocattolo. Puoi anche lasciargli una coperta o un indumento con il tuo odore: in questo modo si sentirà ancora più tranquillo.

Lascia accesa la radio o la TV

Lasciare accesa la TV o la radio o ascoltare della musica quando sei lontano da casa può aiutare a rilassare il tuo cane. In questo modo la tua casa sarà meno silenziosa in tua assenza.

Controlla l'alimentazione del tuo cane

A volte, la nutrizione può aiutare i cani ad adattarsi a situazioni stressanti e a mantenere il loro equilibrio emotivo. Rivolgiti al tuo medico veterinario che ti saprà consigliare l'alimento più adatto per il tuo animale domestico. Il tuo medico veterinario potrebbe suggerirti Royal Canin Canine Calm,  si tratta di un prodotto secco che contiene nutrienti come proteine del latte e triptofano che donano serenità e benessere all'animale.

Chiedi consiglio a un esperto

Se il tuo cane soffre di ansia da separazione, non accusare te stesso e non cercare di gestire il problema da solo. Rivolgiti per prima cosa al tuo medico veterinario se pensi che ci sia un problema. Il tuo medico veterinario potrebbe indirizzarti verso un esperto del comportamento che potrà offrirti supporto aggiuntivo e indicazioni specialistiche. E ricorda, qualunque approccio decida di adottare, prevenire o ridurre l'ansia da separazione nei cani richiede molta pazienza e amore. Per cui sii gentile con te stesso e con il tuo cane.

  • Benessere generale

Metti mi piace e condividi questa pagina

Articoli correlati
Adult Beagle running in water.

Rinfrescare il cane in estate

Adult Bernese Mountain Dog standing outdoors on a snow footpath.

​Prendersi cura del cane quando fa freddo

Cane all'aperto che gioca con un cerchio rosso

Giochi di attivazione mentale per cani durante un lockdown per coronavirus