Aiutare cani e gatti a vivere nel modo più sano possibile.
Salute e benessere

Reazioni allergiche cutanee del cane

Adult Jack Russell walking through a field with face close to the grass.
Se il tuo cane ha una pelle particolarmente sensibile e tende a grattarsi in modo eccessivo, è possibile che abbia una reazione allergica. Leggi questo articolo per comprendere come funzionano le allergie nei cani e come puoi gestirne i sintomi.

I cani tendono ad avere una cute sensibile e possono perfino sviluppare allergie a particolari sostanze presenti nella loro dieta o nell'ambiente circostante. Prima di consultare un Medico Veterinario, tuttavia, è necessario comprendere i probabili sintomi di allergia nei cani.

Cosa si intende per allergia quando si parla di cani?

Un'allergia è una reazione innescata da un elemento specifico (interno o esterno al corpo), noto anche come allergene. Può essere specifica di un singolo cane o riguardare in modo generale la sua razza, la fascia d'età o la popolazione. La reazione è innescata dal sistema immunitario, che sovracompensa e risponde in modo anomalo a quello che dovrebbe essere un normale problema ambientale o interno.

Quali sono le allergie comuni del cane?

Tra la popolazione canina si verificano alcune reazioni allergiche comuni da tenere presenti. Una di queste riguarda i morsi delle pulci, ai quali la cute del tuo cane reagisce più drasticamente del normale. La stessa situazione può verificarsi anche con zanzare e altri parassiti. I cani possono manifestare anche allergie simili agli esseri umani e reagire a fattori ambientali come pollini o acari della polvere.

L'ipersensibilità dei cani a determinate sostanze presenti negli alimenti può quindi trasformarsi in un'allergia. Tra le sostanze allergizzanti figura l'istamina, reperibile in alcuni tipi di proteine, pomodori e spinaci, così come i nutrienti presenti in alcuni cereali. Alcuni dei nutrienti ai quali i cani si rivelano ipersensibili sono presenti in determinati alimenti per cani, che possono quindi causare reazioni allergiche su cute e corpo.

Quali sono i sintomi di un'allergia nel cane?

La prima cosa che noterai nel tuo cane è un cambiamento comportamentale. Un forte prurito lo indurrà a grattarsi molto più del normale in tutto il corpo o in una zona specifica. In seguito a un'osservazione accurata potresti scoprire che il tuo cane presenta gli stessi sintomi che assoceresti a un'allergia in un essere umano: la cute potrebbe risultare arrossata, pruriginosa, squamosa o secca.

Beagle adulto seduto all'aperto nell'erba alta che si gratta l'orecchio.

Con che probabilità un cane presenta un'allergia?

Quando si porta un cane dal Medico Veterinario per identificare la causa dei sintomi che presenta, il Veterinario effettua una serie di test diagnostici per capire se si tratta di un'allergia oppure se si tratta di patologie che possono essere trattate più facilmente.

Il primo test riguarda l'infestazione da pulci e da altri parassiti, in quanto evento comune. Il Medico Veterinario effettuerà inoltre dei test per le malattie infettive e porrà delle domande sulla storia della sintomatologia del cane. In seguito, il Medico Veterinario testerà l'ipersensibilità o le allergie agli alimenti; questa procedura durerà qualche settimana in quanto si dovrà somministrare al cane un cibo specifico e monitorarne le reazioni.

Infine, effettuerà un test allergologico specifico per testare l'atopia del cane, oppure una predisposizione a reazioni allergiche. Alcuni sintomi includono prurito, infiammazione cutanea tra le dita delle zampe anteriori, e infiammazione auricolare.

Cosa fare per proteggere il cane dalle allergie?

Se il cane presenta un'allergia, il Medico Veterinario darà dei consigli sulle migliori azioni da intraprendere. Assicurati tuttavia di gestire le ipersensibilità tramite la dieta e il trattamento.

L'alimentazione dovrà includere proteine altamente digeribili provenienti da fonti di qualità, le quali hanno meno probabilità di causare reazioni. Dovrà inoltre includere acidi grassi omega 3 e omega 6 per supportare il benessere della cute. Se non si è sicuri, scegliere un alimento specificatamente concepito per cani con sensibilità dermatologiche.

Quando si lava un cane, farlo con delicatezza e usando uno shampoo formulato specificatamente per cani oppure un prodotto che non rimuova il sebo dalla cute, in quanto questa pellicola protettiva lipidica aiuta a proteggere la pelle dagli agenti irritanti esterni. Chiedi consiglio al Medico Veterinario sulla cura di pelle e pelo del cane.

  • Pelle e pelo sani

Metti mi piace e condividi questa pagina

Articoli correlati
Golden Retriever adulto in casa mentre mangia da una ciotola di argento.

In che modo l'alimentazione del cane influisce sulla sua pelle

Adult Beagle sitting outdoors scratching its ear.

Forfora e secchezza cutanea nel cane

Schnauzer Nano cucciolo che corre in un campo.

Patologie cutanee frequenti nei cani

Trova un medico veterinario

In caso di dubbi sulla salute del cane, consultare un Medico Veterinario per una valutazione clinica.

Jack Russell Terrier adulto in piedi in bianco e nero su sfondo bianco
Cookie Settings